Mutazioni


“Mutazioni” è un laboratorio fotografico avente come obiettivo la creazione di un portfolio di immagini che nascono da una riflessione e da un lavoro sul testo letterario. Prende origine dalla convinzione che sia importante esercitare la propria creatività in ambito fotografico, anche attraverso un approccio più strutturato, come risultato di una stretta relazione tra esperienza emotiva, vissuta durante la lettura, e trasposizione della stessa in un denso intreccio di immagini che abbiano potenza evocativa e significativa.
 
A chi si cimenta nel percorso non si chiede di tradurre le storie in immagini ma di entrare liberamente in relazione con il testo attraverso un linguaggio diverso. Non parliamo di “lettere” solo per tracciare il genere ma per riferirci alle unità minime, quelle da cui hanno origine le parole, dalle parole i suoni e da essi le sensazioni che vibrano fuori e dentro di noi attraverso continui e circolari rimandi. Dopo la lettura, l’autore e l’opera letteraria restano lì e ci provocano. Rappresentano la scintilla di una metamorfosi. L’obiettivo è MUTARE e MUTARSI. Un esercizio che, nelle nostre intenzioni, può e deve essere affrontato con uno spirito di studio e di scoperta ma, al tempo stesso, lasciandosi condurre dal testo con calviniana leggerezza. Una mutazione: di linguaggio, di sensazioni, di identità, in un gioco di ruoli e di significati simbolici o apparenti.
 
Le proposte. Saranno suggeriti 3 testi letterari. Da questi saranno estrapolati dei brani identificati da noi come particolarmente rappresentativi delle opere (delle quali si consiglia vivamente la lettura integrale) tra le quali i partecipanti potranno scegliere. I progetti dovranno essere sviluppati singolarmente e dovrà essere scelto un solo testo.
 
Timing. L’inizio è previsto in gennaio e il termine in luglio 2017. A metà percorso si terrà un incontro di revisione dialettica con Giulia Marchi e al termine, la stessa Giulia Marchi, condurrà una revisione finale del laboratorio con la lettura dei progetti.
 
Informazioni generali.
 
• I momenti di condivisione del progetto prevedono delle revisioni dialettiche preferibilmente supportate da stampe fotografiche (specialmente nella fase avanzata del laboratorio). Negli incontri durante il percorso saranno sufficienti delle stampe di formato cm10x15; per la lettura finale ogni partecipante si organizzerà per la migliore presentazione, trattandosi di portfolio progetto;
• Nella serata dedicata al laboratorio (9 gennaio, data da confermare) i partecipanti potranno iscriversi e avranno sette giorni di tempo per comunicare il testo scelto;
• Saranno creati un gruppo chiuso su fb e una chat su wapp per le comunicazioni tra i membri e le referenti del progetto;
• Gli incontri periodici per la lettura intendono condurre i partecipanti ad un approccio emozionale, si entrerà nel testo, si lavorerà su quanto le parole suggeriscono e scavano;
• Il laboratorio è rivolto a soci del t.club. Possono partecipare tutti. Il costo di adesione è di 30€. L’effettivo svolgimento sarà confermato a raggiungimento di almeno numero 8 iscritti.